NAVIGA IL SITO
Home » Guide » Aziende e imprese » Fallimenti aziende: quasi 4mila nel primo trimestre. Nuovo record

Fallimenti aziende: quasi 4mila nel primo trimestre. Nuovo record

Quasi 4mila imprese italiane sono fallite nel primo trimestre di quest’anno. Un nuovo record secondo i dati Cerved. Ma le chiusure aziendali complessive sono diminuite.

di Redazione SoldieLavoro 16 mag 2014 - ore 12:09
Nel primo trimestre del 2014 le aziende italiane che hanno dichiarato fallimento sono state 3.811, il 4,6% in più rispetto allo stesso periodo del 2013. Un nuovo record secondo i dati Cerved. Diminuiscono però le chiusure aziendali complessive, che possono avvenire anche per motivi diversi dal fallimento, che sono state 23mila, il 3,5% in meno rispetto al primo trimestre del 2013.

INFOGRAFICA: I fallimenti del primo trimestre 2014 regione per regione

AZIENDE FALLITE PER TERRITORIO
A livello territoriale i fallimenti sono diminuiti nel nord-est dell’1,8%; ma sono aumentati del 3,7% nel nord-ovest, del 10,3% al centro e del 5,7% nel sud e nelle isole.

AZIENDE FALLITE PER SETTORE
I settori che hanno sofferto maggiormente sono stati quello dei servizi (+7,3%) e quello delle costruzioni (+6,3%). Nel settore manifatturiero i fallimenti sono aumentati dello 0,8%.

cerved-fallimenti-primo-trimestre-2014
Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.
TAG: fallimento
da

Soldionline

Fuochi d'artificio dopo il voto francese. Milano (+4,7%) la migliore

Fuochi d'artificio dopo il voto francese. Milano (+4,7%) la migliore

Seduta decisamente positiva per le principali borse del Vecchio Continente dopo l'esito delle urne francesi. La borsa italiana è stata la migliore con il boom delle banche Continua

da

ABC Risparmio

730 precompilato: istruzioni per l'uso

730 precompilato: istruzioni per l'uso

Dal 18 aprile 2017 sul sito delle agenzie delle entrate sarà disponibile il modello 730 precompilato. Una semplificazione per la dichiarazione dei redditi Continua »