NAVIGA IL SITO
Home » Guide » Aziende e imprese » Come aprire una scuola di musica e canto
Guide simili Non ci sono articoli correlati per questo articolo
Speciale Non ci sono articoli correlati per questo articolo

Come aprire una scuola di musica e canto

Se avete una passione per il mondo della musica e non vi manca una certa intelligenza imprenditoriale potreste decidere di aprire una scuola di musica e canto. Data la scarsa diffusione di istituti del genere questa scelta potrebbe rivelarsi vantaggiosa anche dal punto di vista economico. Ecco come procedere.

Istruzioni
Difficoltà
come-aprire-una-scuola-di-musica-e-canto

Cosa serve

  • informazione

Approfondimento:

Non ci sono articoli correlati per questo articolo
  1. Sappiate innanzitutto che una simile attività non richiede un capitale iniziale esorbitante. La vostra scuola potrà rilasciare o meno degli attestati legalmente riconosciuti, sta a voi decidere. Tenete in considerazione che tale attività non è equiparabile ad un conservatorio, questo vi offre una certa libertà nella gestione e nella impostazione della didattica.
  2. Ovviamente ciò non significa che dovrete sacrificare la qualità dell'insegnamento. La vostra scuola di musica potrebbe configurarsi anche come un'associazione culturale con i relativi sgravi fiscali che ciò comporta. A livello legale dovete procedere comunicando subito al comune di appartenenza l'inizio dell'attività esibendo anche un certificato che attesti l'agibilità dei locali (di solito questo viene rilasciato dall'ASL).
  3. Ogni comune attua procedure diverse relativamente a queste pratiche, quindi in questa sede è possibile dare solo delle indicazioni generiche a tal proposito. Di norma se l'edificio da voi prescelto supera i 400 mq, dovrete richiedere un'ulteriore certificazione dai vigili del fuoco. Come avviene anche per le altre attività commerciali, dovrete aprire la partita IVA tramite iscrizione alla camera di commercio e al registro delle imprese.
  4. Mettetevi in regola inoltre con INPS,INAIL e SIAE. Organizzate corsi di livelli diversi che permettano un aumento di competenze, sempre all'interno della vostra struttura (p.es. corso base di chitarra - livello medio - livello massimo). I locali andranno insonorizzati ed arredati con strumenti, spartiti, attrezzatura per l'insegnamento in classe (lavagne, cancellini, gessi, ecc..) e leggii.
  5. Proponete la vostra scuola inserendovi in circoli didattici e magari collaborando ad attività extrascolastiche organizzate per gli studenti. Altrettanto potreste fare nei circoli per anziani. L'associazione culturale rischia di porvi a livello di altri soci che non rischiano tanto quanto voi nella gestione dell'impresa, inoltre ha precisi vincoli legali anche per quanto riguarda la commerciabilità del lavoro prodotto al suo interno.
  6. Una valida alternativa potrebbe essere la cooperativa musicale; se è vero che aumenteranno i vostri costi di gestione è vero che godrete anche di maggiore libertà e possibilmente di guadagni superiori. Altra possibilità sarebbe quella di indirizzarvi su una scuola comunale, ma in questo caso le difficoltà di avvio aumentano notevolmente.
  7. Il paese in cui avrà sede la scuola deve avere almeno 15 mila abitanti e bisogna tenere contatti continui con assessori e centri sociali. Esistono, per questo genere di attività, dei finanziamenti che almeno in parte sono a fondo perduto. Esistono anche i finanziamenti della microimpresa per le scuole.

Leggi anche:

Non ci sono articoli correlati per questo articolo
di animadamianto

Non ci sono articoli correlati per questo articolo
da

Soldionline

Prosegue il recupero di Piazza Affari: MPS la migliore

Prosegue il recupero di Piazza Affari: MPS la migliore

Chiusura decisamente negativa, invece, per Sogefi, dopo la diffusione dei risultati trimestrali. Oggi è terminato il collocamento della settima tranche del Btp Italia Continua »

da

ABC Risparmio

A chi spetta il bonus bebè

A chi spetta il bonus bebè

Una detrazione fiscale di 80 euro al mese dal 1° gennaio 2015 per ogni nuovo figlio. Nell'infografica che segue i requisiti di reddito per poter ricevere il nuovo bonus bebè Continua »