NAVIGA IL SITO
Home » Guide » Aziende e imprese » Come Calcolare I Ratei Attivi E Passivi
Guide simili Non ci sono articoli correlati per questo articolo
Speciale Non ci sono articoli correlati per questo articolo

Come Calcolare I Ratei Attivi E Passivi

I ratei sono ben noti a chi si occupa di contabilità, vediamo cosa sono. Alcuni costi e ricavi hanno i loro effetti per periodi di tempo a cavallo di due anni. Le manifestazioni finanziarie tuttavia vengono rilevate solo nel secondo esercizio. Il rateo viene fatto per ripartire il costo / ricavo tra i due esercizi

Istruzioni
Difficoltà
come-calcolare-i-ratei-attivi-e-passivi

Approfondimento:

Non ci sono articoli correlati per questo articolo
  1. Per capire bene come funzionano i ratei facciamo un esempio. Supponi di avere un immobile in affitto al costo semestrale di 6000 euro. I canoni ti vengono pagati a febbraio e ad agosto. Il canone di Febbraio quindi comprende i ricavi relativi a 4 mesi di competenza di un anno e a due del successivo.
  2. Viene quindi fatto un "rateo attivo", vengono cioè imputati al primo anno i ricavi per 4 mesi, al secondo quelli per due; ricorda però che la manifestazione finanziaria, ovvero l'incasso dell'affitto, si avrà solo nel secondo esercizio. Calcoliamo ora l'importo del rateo attivo con una semplice proporzione.
  3. 6000: 6 = x: 4, ovviamente 4000 euro andranno imputati al primo esercizio, 2000 al secondo. Il rateo passivo si ha invece quando è un costo a cavallo di due esercizi a manifestarsi solo nel secondo. Basta ribaltare l'esempio e pensare di dover pagare l'affitto invece che incassarlo e si avrà un esempio pratico.

Leggi anche:

Non ci sono articoli correlati per questo articolo
di danieleopp
Non ci sono articoli correlati per questo articolo
da

Soldionline

La questione centrale del 2017? Il dollaro!

La questione centrale del 2017? Il dollaro!

Una valuta cresciuta del 20% nel corso dello scorso anno scatenerà sicuramente una reazione, e con la prossima amministrazione Trump sarà lecito attendersi un dollaro più debole Continua

da

ABC Risparmio

Bonus Mamma domani: 800 euro per tutte

Bonus Mamma domani: 800 euro per tutte

Con la Legge di Bilancio 2017 arriva il “bonus mamma domani”. Una somma, che si può giù richiedere durante gli ultimi mesi della gravidanza, per affrontare le prime spese per il nascituro Continua »