NAVIGA IL SITO
Home » Guide » Aziende e imprese » Come Calcolare I Ratei Attivi E Passivi

Come Calcolare I Ratei Attivi E Passivi

I ratei sono ben noti a chi si occupa di contabilità, vediamo cosa sono. Alcuni costi e ricavi hanno i loro effetti per periodi di tempo a cavallo di due anni. Le manifestazioni finanziarie tuttavia vengono rilevate solo nel secondo esercizio. Il rateo viene fatto per ripartire il costo / ricavo tra i due esercizi

Istruzioni
Difficoltà
  1. Per capire bene come funzionano i ratei facciamo un esempio. Supponi di avere un immobile in affitto al costo semestrale di 6000 euro. I canoni ti vengono pagati a febbraio e ad agosto. Il canone di Febbraio quindi comprende i ricavi relativi a 4 mesi di competenza di un anno e a due del successivo.
  2. Viene quindi fatto un "rateo attivo", vengono cioè imputati al primo anno i ricavi per 4 mesi, al secondo quelli per due; ricorda però che la manifestazione finanziaria, ovvero l'incasso dell'affitto, si avrà solo nel secondo esercizio. Calcoliamo ora l'importo del rateo attivo con una semplice proporzione.
  3. 6000: 6 = x: 4, ovviamente 4000 euro andranno imputati al primo esercizio, 2000 al secondo. Il rateo passivo si ha invece quando è un costo a cavallo di due esercizi a manifestarsi solo nel secondo. Basta ribaltare l'esempio e pensare di dover pagare l'affitto invece che incassarlo e si avrà un esempio pratico.
di danieleopp

Ultime Guide e Articoli di Aziende e imprese
da

Soldionline

MPS, l'aumento di capitale sarà di 5 miliardi di euro

MPS, l'aumento di capitale sarà di 5 miliardi di euro

La decisione della banca è coerente con la necessità di adeguare i propri indicatori patrimoniali ai migliori standard di mercato. Confermata la presenza di un consorzio di garanzia Continua »

da

ABC Risparmio

Tasi 2014: quanto e quando si paga

Tasi 2014: quanto e quando si paga

Arrivano dal Governo le prime direttive a Comuni e contribuenti su come comportarsi con la nuova tassa sui servizi indivisibili. Entro il 16 giugno andrà pagato il 50% del totale dovuto. Continua »