NAVIGA IL SITO
Home » Guide » Aziende e imprese » Come Raccogliere I Documenti Per Il Commercialista
Guide simili Non ci sono articoli correlati per questo articolo
Speciale Non ci sono articoli correlati per questo articolo

Come Raccogliere I Documenti Per Il Commercialista

Chi ha un'attività propria a volte non ama doversi occupare della documentazione da consegnare al commercialista. Ma con poche semplici regole anche questa incombenza può diventare una facile abitudine. Buona regola è portare i documenti al professionista ogni fine mese in originale, facendosi magari fotocopiare le fatture ancora da pagare o altri documenti importanti.

Istruzioni
Difficoltà
come-raccogliere-i-documenti-per-il-commercialista

Cosa serve

  • fatture emesse e di acquisto relative al mese
  • se in contabilità ordinaria, anche i documenti contabili
  • pazienza e un minimo di accuratezza!

Consigli utili

  • In ogni caso segui con fiducia le indicazioni del professionista che saprà sicuramente aiutarti ad ottimizzare il tuo tempo

Approfondimento:

Non ci sono articoli correlati per questo articolo
  1. Innanzitutto raccogli le fatture emesse in ordine cronologico e di numerazione, non ne deve assolutamente mancare nessuna, poi le fatture dei tuoi acquisti (quelle di tutto il mese, anche se non le hai ancora pagate), stampa anche quelle che ti sono arrivate per email. Possibilmente mettile in ordine di data. Se hai comprato qualcosa di particolare scrivi un appunto in matita sulla fattura: eviterai una telefonata di delucidazioni da parte del commercialista.
  2. Se la tua contabilità è ordinaria dovrai raccogliere anche altri documenti: la prima nota cassa (cioè tutte le entrate e uscite effettuate con denaro contante), gli estratti conto della banca, i cedolini dei dipendenti, i modelli F24 pagati e tutte quelle pezze d'appoggio che ritieni utili al commercialista. Ti conviene tenere tutte queste carte in un unico posto, per poi sistemarle e raccoglierle a fine mese senza doverle cercare in giro per l'ufficio, il negozio o l'officina!
  3. A fine anno il professionista potrebbe chiederti della documentazione aggiuntiva come il calcolo del tfr dei dipendenti, le rimanenze di magazzino, o altri pagamenti o incassi che tu ritieni di dover ricevere nell'anno successivo, ma che riguardano in parte anche quello passato come ad esempio eventuali rate di mutui o di prestiti.

Leggi anche:

Non ci sono articoli correlati per questo articolo
di antona

Non ci sono articoli correlati per questo articolo
da

Soldionline

Buona giornata per Piazza Affari: brilla Unicredit

Buona giornata per Piazza Affari: brilla Unicredit

I mercati hanno beneficiato del dato migliore delle attese dell’indice IFO in Germania. Balzo di Saras, in scia al giudizio positivo di Kepler Cheuvreux. Zucchi tra i migliori Continua »

da

ABC Risparmio

Come investire in conti deposito

Come investire in conti deposito

La concorrenza tra banche è molto agguerrita. Per questo bisogna scandagliare il mercato periodicamente. Alla ricerca del rendimento migliore, ma non solo. Continua »