NAVIGA IL SITO
Home » Guide » Educational Lavoro » La qualità più importante per un imprenditore (secondo Buffett e Gates)

La qualità più importante per un imprenditore (secondo Buffett e Gates)

La passione per il proprio lavoro. E su questo Warren Buffett e Bill Gates sono del tutto d’accordo Nell loro caso ha funzionato, ma non tutti condividono la stessa opinione.

di Marco Delugan 5 lug 2017 - ore 15:47

Warren Buffett e Bill Gates di successo ne hanno avuto parecchio. E dall’alto del loro successo, quello che dicono su come fare business val la pena di essere ascoltato.

L’occasione per raccogliere ancora una volta il loro pensiero è stato un incontro tra i due avvenuto al Nebraska Furniture Mart a Omaha, nel Nebraska. Un rivenditore di mobili acquistato da Warren Buffett nel 1983.

Non è stato un incontro formale, le foto pubblicate da Marketwatch li ritraggono mentre provano materassi.

Le opinioni dei due imprenditori Usa – primo e secondo uomo più ricchi al mondo secondo Forbes – sono state raccolte per il sito americano da Quentin Fottrell.

buffett-gates

E alla fine la questione sembra molto semplice, forse troppo semplice: fate qualche cosa che vi piace veramente fare. Due citazioni, la prima da Gates e la seconda da Buffett.

Costruire la Microsoft è stato molto divertente perché avevano un ottimo software e il vento soffiava a nostro favore.

In quasi ogni imprese, avere successo vuol dire avere una grande passione.

Secondo quanto riportato da Fottrell, spesso la passione di un imprenditore trascina anche gli investitori. E cita il caso di Max Gunawan, fondatore della Lumio di San Francisco, società produttrice di Led per illuminazione. Dopo aver raccolto 578mila dollari con Kickstarter, Gunawan era apparso in televisione nel 2014 alla ricerca di altri finanziatori. Oltre alla qualità del prodotto, quello che impressionò nella sua performance televisiva furono la sua passione e la sua determinazione, il fatto di vederlo “accampato” per quattro mesi nella sua fabbrica cinese per migliorare il prodotto.

Arrivarono così altri 350mila dollari come partecipazione azionaria (pari al 10%) in Lumio.

Non tutti sono però d’accordo con la supremazia della passione. Come Cal Newport, autore di So Good They Can't Ignore You: Why Skills Trump Passion in the Quest for Work You Love.

Già dal titolo – Così bravo che non ti possono ignorare: perché le capacità vincono sulla passione nella ricerca del lavoro che ami – si capisce come Newport veda le cose all’opposto.

Nel suo libro sostiene che se il fondatore di Apple Computer, Steve Jobs, avesse seguito la sua passione, sarebbe probabilmente diventato un insegnante di meditazione Zen.

La Apple Computer non è nata dalla passione. Ma da una serie di coincidenze fortunate […] Ma non dubito che alla fine Jobs si sia appassionato al suo lavoro.

Tutte cose belle e interessanti da ascoltare: chi non vorrebbe fare un lavoro appassionante e avere anche solo un decimo del successo dei personaggi citati sopra. Ma forse le cose sono un pochino più complesse.

Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.
da

Soldionline

Il FTSEMib chiude in calo dell'1,1%. Male i bancari

Il FTSEMib chiude in calo dell'1,1%. Male i bancari

Male Unicredit: l'istituto guidato da Jean Pierre Mustier ha fornito il consueto aggiornamento sulle stime di consensus degli analisti. Vendite anche su Atlantia Continua

da

ABC Risparmio

Come integrare la pensione anche cominciando tardi

Come integrare la pensione anche cominciando tardi

Sarebbe meglio cominciare presto, ma per chi va in pensione adesso i cambiamenti del sistema pensionistico avvenuti negli ultimi decenni non erano prevedibili quando era, appunto, presto Continua »