NAVIGA IL SITO
Home » Guide » Glossario Lavoro » Stato di disoccupazione

Stato di disoccupazione

Non basta non avere un lavoro per essere considerati formalmente disoccupati. Bisogna anche dichiararsi immediatamente disponibili a farne uno, e a partecipare a formazione e orientamento professionale.

di Marco Delugan

Lo stato di disoccupazione serve a ottenere sussidi pubblici (NASpI, DIS-COLL, ad esempio) e a partecipare a percorsi pubblici di riqualificazione e reinserimento lavorativo. Per ottenere lo stato di disoccupato è necessario aver perso il lavoro in maniera involontaria, ma anche essere disponibile a svolgerne un altro e a seguire le politiche attive per la ricerca di un nuovo lavoro proposte dal Centro per l’Impiego.

E’ necessario quindi sottoscrivere la dichiarazione di immediata disponibilità al lavoro e il Patto di servizio concordato con il centro per l’impiego.

Ma è possibile ottenere lo stato di disoccupazione anche se si lavora, purché il reddito annuale derivante non superi la soglia sotto la quale si viene esclusi dall’imposizione fiscale, e cioè 8.000 euro per un lavoro subordinato o parasubordinato e 4.800 euro se si lavora in maniera autonoma.

Lo stato di disoccupazione può essere perso. Alcune condizioni riguardano il rapporto con il Centro per l’Impiego, e sono il mancato rinnovo periodico della dichiarazione di immediata disponibilità, il mancato rispetto degli impegni assunti con il Centro per l’Impiego, e il rifiuto senza giustificato motivo di una “congrua” offerta di lavoro.

E c’è una condizione economica, cioè trovare un lavoro che generi un reddito annuo superiore alla soglia minima sotto la quale si viene esclusi dall’imposizione fiscale, che è di 8.000 euro per un lavoro subordinato o parasubordinato e 4.800 euro per un lavoro autonomo, anche occasionale.

Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.

Guide correlate

Non sono presenti articoli correlati.
da

Soldionline

Il FTSEMib chiude in rosso (e sui minimi di giornata)

Il FTSEMib chiude in rosso (e sui minimi di giornata)

Attesa per le indicazioni della FED in materia di politica monetaria. Anche oggi in flessione i bancari: spicca il calo subito da Unicredit. Rialzo a due cifre per MolMed Continua