NAVIGA IL SITO
Home » Guide » Lavoro » Come Aprire un circolo privato

Come Aprire un circolo privato

Un circolo privato è un luogo in cui si svolgono delle attività ricreative e/o culturali, il cui accesso è consentito solo ai soggetti che vi risultano iscritti e che con tale circolo risultano tesserati. Vediamo in questa guida come procedere ad avviarne uno.

Istruzioni
Difficoltà
  1. Una volta definito il tipo di attività ricreativa o culturale che si vuole intrattenere all'interno del circolo, di potrà facilmente procedere alla sua apertura. Infatti per l'apertura di un circolo privato non è previsto il rilascio di autorizzazioni particolari, perché si tratta di un tipo di attività alla quale vengono riconosciuti notevoli vantaggi di tipo amministrativo ed economico.
  2. I vantaggi vengono riconosciuti se il circolo non mira a nessun profitto: in caso contrario invece il circolo dovrà aprire una partita I.V.A e fatturare normalmente. Si potrà decidere se far pagare ai soci (tesserati) una quota d'ingresso e annuale per poter aderire al circolo, oppure no, a seconda dello scopo del circolo.
  3. L'interessato dovrà ricercare un locale per l'apertura del proprio circolo privato il cui accesso non sia direttamente effettuabile ad esempio da una strada principale. Inoltre l'interessato sarà impossibilitato a mettere un'insegna fuori dalla porta, proprio perché si tratta di un circolo privato e non dovrà effettuare alcuna attrattiva per i passanti.
di marmottina

Ultime Guide e Articoli di Lavoro
da

Soldionline

I market mover della settimana

I market mover della settimana

Lunedì 21 aprile Borsa Italiana resterà chiusa in occasione della Pasquetta. Inizia la stagione delle trimestrali anche a Piazza Affari: focus sui dati del primo trimestre di Saipem Continua »

da

ABC Risparmio

Tasi 2014: quanto e quando si paga

Tasi 2014: quanto e quando si paga

Arrivano dal Governo le prime direttive a Comuni e contribuenti su come comportarsi con la nuova tassa sui servizi indivisibili. Entro il 16 giugno andrà pagato il 50% del totale dovuto. Continua »