NAVIGA IL SITO
Home » Guide » Lavoro » Come diventare batterista

Come diventare batterista

Un batterista è un artista percussionista che suona una batteria composta da piatti, tamburo da marcia, grancassa, campanacci, campane tubolari, e tanto altro ancora. Occorre una certa coordinazione e precisione anche perchè i vari strumenti sulla batteria sono disposti a determinate distanze tra loro.

Istruzioni
Difficoltà
  1. Il batterista deve conoscere ogni singolo strumento della batteria e adattare le normali tecniche di percussione di ogni singolo strumento ad un contesto musicale sempre diverso. Per diventare batteristi bisogna sviluppare nel tempo un senso ritmico ritmico eccezionale, perchè insieme al bassista formerete la base del gruppo.
  2. Hai assistito a un concerto dei tuoi amici e improvvisamente hai scoperto questa passione? Oppure la musica é un sogno che coltivi da ormai tanto tempo? Qualunque siano le origini della tua scelta dovrai partire dallo stesso punto: studiare. Ci sono tanti tutorial su youtube, ma ovviamente se desideri diventare un bravo batterista il percorso é più complicato.
  3. La cosa migliore é che tu ti faccia seguire da un buon maestro, per suonare la batteria devi prendere lezioni da un professionista, così avrai ovviamente più chance di diventare altrettanto in gamba, nel frattempo o dopo il corso, quando avrai le basi, potrai anche imparare da autodidatta: grazie a internet tutorial e dispense sono ormai alla portata di tutti!
di Flo83

Ultime Guide e Articoli di Lavoro
da

Soldionline

MPS, l'aumento di capitale sarà di 5 miliardi di euro

MPS, l'aumento di capitale sarà di 5 miliardi di euro

La decisione della banca è coerente con la necessità di adeguare i propri indicatori patrimoniali ai migliori standard di mercato. Confermata la presenza di un consorzio di garanzia Continua »

da

ABC Risparmio

Tasi 2014: quanto e quando si paga

Tasi 2014: quanto e quando si paga

Arrivano dal Governo le prime direttive a Comuni e contribuenti su come comportarsi con la nuova tassa sui servizi indivisibili. Entro il 16 giugno andrà pagato il 50% del totale dovuto. Continua »