Soldi e Lavoro

Il Post

Infiltrazioni acqua da pluviale

Vivo in un piccolo condominio senza amministratore. Per ben due volte, trovandomi a piano terra, mi sono allagata, perché il proprietario del 3 e 4 piano ha installato, con un consenso verbale di due condomini, un tubo di raccolta di acque meteoriche del terrazzo di sua proprietà e di una tettoia abusiva ma in sanatoria, come ha detto, senza interrarla. Per cui tutta l’acqua raccolta scarica nella vanella condominiale entrando nel mio appartamento. Aggiungo che l’ultimo piano, come ha affermato, da stenditoio lo ha trasformato in cucina salone. Non conosco la situazione reale. Non ho documenti

Gentile lettrice, buon giorno.

Fino ad oggi lei non conosce realmente come stanno le cose, se quelle costruzioni, ad esempio, sono frutto di regolare concessione edilizia o della sola azione abusiva del condomino.

Da geometra prima e da consulente dopo, a prescindere dal danno che riceve dalle infiltrazioni, per il quale bisogna subito provvedere, bisognerebbe andare a fondo alla questione anche perché l’abuso dovrebbe avere un valore, rispetto alla  lei che non ha abusato, un valore maggiore e pagare di più.

Non conoscere significa SUBIRE, quindi un avvocato è quanto mai indispensabile per far cessare gli abusi futuri e rimuovere quelli esistenti.

Cordialità

Geom. Terracciano

Leggi ancora per approfondire su Facebook

 

Related posts:

Non ci sono commenti

Lascia un commento