NAVIGA IL SITO

Legge 104 per l'acquisto di auto e altri veicoli

La Legge 104 prevede una serie di benefici per quanto riguarda l’acquisto e il mantenimento degli apparecchi motorizzati. Vediamo quali tipologie di veicoli possono fruire dell’esenzione, chi sono i destinatari e come si inoltra la domanda

di Francesca Secci 24 set 2018 ore 15:34

La Legge 104 prevede una serie di benefici per quanto riguarda l’acquisto e il mantenimento degli apparecchi motorizzati. Vediamo quali tipologie di veicoli possono fruire dell’esenzione, chi sono i destinatari e come si inoltra la domanda.

In generale, la normativa prevede una serie di benefici, tra loro cumulabili:

  • detrazione Irpef del 19% sul costo del veicolo. La detrazione da effettuare nella dichiarazione dei redditi può essere suddivisa in una o quattro rate; la spesa massima consentita è di 18.075,99 euro
  • esenzione fiscale per il trasferimento di proprietà
  • pagamento dell’Iva sull’acquisto del veicolo in misura ridotta, pari al 4%
  • esenzione dal bollo auto
  • esenzione delle tasse di iscrizione (IPT, APIET)
  • esenzione fiscale per il trasferimento di proprietà
  • benefici per la riparazione

 

ESENZIONE BOLLO AUTO: QUALI VEICOLI?

L'esenzione vale soltanto per un’unica auto, che può essere condotta dal disabile stesso o del suo accompagnatore. Vi rientrano unicamente:

  • autovetture
  • autocaravan
  • motocarrozzette
  • motoveicoli per il trasporto promiscuo e specifici


È necessario che tali mezzi di trasporto non superino:

  • 2000 cc per i veicoli nuovi o usati a benzina
  • 2800 cc per i veicoli nuovi o usati a diesel


L’esenzione spetta al portatore di handicap oppure al suo accompagnatore che deve risultare intestatario dell’autoveicolo.

Chi può usufruire dell’agevolazione? Non tutti i disabili ma solo le seguenti categorie:

  • non udenti
  • non vedenti
  • disabili psichici o mentali titolari d’indennità di accompagnamento 
  • disabili affetti da pluriamputazioni
  • disabili con capacità di deambulazione notevolmente limitata
  • soggetti disabili con capacità motorie ridotte o assenti
  • familiare che ha fiscalmente a carico il disabile (il reddito annuo, perché il familiare sia considerato fiscalmente a carico, non deve superare 2.840,51 euro annui)

In caso di cointestazione del veicolo è però impossibile usufruire dei benefici previsti dalla legge.

 

ESENZIONE BOLLO AUTO: COME CHIEDERLA?

agevolazioni-legge-104-quadrataLe modalità di richiesta dell'esenzione del bollo auto in base alla legge 104 non sono le stesse in tutte le Regioni.

Generalmente, l’ente a cui inoltrare la domanda di esenzione è l'ufficio tributi della propria regione di residenza. La competenza cade in capo all'Agenzia delle Entrate nelle regioni in cui non c'è l'ufficio tributi.

I principali enti a cui rivolgersi sono:

  • Aci (Automobile club Italia), per Abruzzo, Basilicata, Campania, Emilia Romagna, Lazio, Lombardia, Molise, Toscana, Umbria, Province autonome di Bolzano e Trento, Puglia, Valle D’Aosta
  • Ufficio tributi della Regione
  • Agenzia delle entrate

Per chiedere le modalità di inoltro domanda si possono consultare i siti web o rivolgersi all' Ufficio Relazioni con il Pubblico (URP) regionale.

La domanda di esenzione si deve presentare entro 90 giorni dalla scadenza del pagamento del bollo auto allegando:

  • copia del libretto di circolazione
  • copia del documento di riconoscimento dei trasportati
  • copia della patente speciale
  • certificazione di invalidità o l’handicap e la patologia

 

(Photocredit by BuildPix/Construction Photography/Avalon/Getty Images)

Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.
da

Soldionline

Banche e Telecom spingono al rialzo il FTSEMib

Banche e Telecom spingono al rialzo il FTSEMib

Venerdì era atteso dell’indicazione di Moody’s in merito al rating dell’Italia; tuttavia, l’agenzia ha deciso di rinviare il giudizio. Male Salini Impregilo e GIMA TT Continua

da

ABC Risparmio

Quota 100 spiegata in pochi minuti

Quota 100 spiegata in pochi minuti

Quota 100 è un sistema che consente la possibilità di accedere alla pensione nel momento in cui la somma tra età anagrafica e contributi versati è pari ad almeno 100 Continua »