NAVIGA IL SITO
Home » Guide » Educational Lavoro » Rdc 2019: a chi spetta e i requisiti per ottenere il Reddito di cittadinanza

Rdc 2019: a chi spetta e i requisiti per ottenere il Reddito di cittadinanza

Il Reddito di cittadinanza è il nuovo sussidio contro la povertà. Lo si potrà richiedere dal 1° marzo 2019 e verrà distribuito a partire dal mese di aprile.

di Marco Delugan 18 gen 2019 ore 13:03

Giovedì 17 gennaio 2019, il Consiglio dei Ministri ha approvato il decreto legge sul Reddito di cittadinanza (Rdc) e su Quota 100. Prevede un reddito minimo garantito di 500 euro al mese per chi vive da solo. Per le famiglie più numerose sono previste altre soglie. Rdc prevede inoltre un contributo per l'affitto che può raggiungere i 280 euro al mese. Per ottenerlo bisogna rispettare alcuni requisiti economici e di residenza. Si potrà fare domanda del reddito di cittadinanza a partire dal 1° marzo 2019. La distribuzione del Rdc inizierà durante il mese di aprile. Il sussidio dura 18 mesi e può essere rinnovato per altri 18 dopo un mese dalla scadenza del primo.

GLI ARGOMENTI DI QUESTA GUIDA

RDC: I REQUISITI PER OTTENERLO

Oltre ad essere maggiorenni, per ottenere il reddito di cittadinanza bisogna rispettare altri requisiti. Alcuni sono di carattere economico, e riguardano sia il reddito che il patrimonio. Altri sono requisiti di residenza. Tutti riguardano la famiglia del richiedente, e devono valere congiuntamente, essere cioè tutti presenti allo stesso momento.

I requisiti di reddito e patrimonio sono i seguenti:

  • Indicatore Isee non superiore a 9.360 euro
  • Patrimonio immobiliare (esclusa prima casa) non superiore 30 mila euro
  • Patrimonio finanziario non superiore ai 6 mila euro (per un single)
  • Patrimonio finanziario non superiore ai 20 mila euro (per le famiglie)

E questi sono i requisiti di residenza:

  • Essere cittadini italiani o europei o lungo soggiornanti
  • Risiedere in italia da almeno 10 anni, e ultimi 2 in maniera continuativa

COS'E' IL REDDITO DI CITTADINANZA

Il Rdc si compone di due parti. E' una forma di sostegno al reddito e un percorso di reinserimento sociale e lavorativo. Il sostegno al reddito ha lo scopo di garantire un reddito minimo e di contribuire alle spese di affitto.

Il sostegno economico è strutturato in questo modo:

  • reddito minimo garantito di 500 euro al mese: lo stato integrerà quanto manca;
  • integrazione delle spese di affitto fino a 280 euro al mese;
  • beneficio complessivo non potrà essere inferiore a 480 euro l'anno.

Questi sono i tempi di assegnazione e durata:

  • Rdc decorre dal mese successivo a quello della richiesta;
  • dura fino a quando sussistono i requisiti, ma non oltre i 18 mesi;
  • è rinnovabile per altri 18, con una sospensione di un mese tra i due.

La Pensione di cittadinanza è invece un sussidio prettamente economico. Oltre a questo, si differenzia dall'Rdc perché è indirizzato alle famiglie composte da uno o più individui con più di 57 anni. Per il resto i requisiti di reddito e di patrimonio sono gli stessi.

PATTO PER IL LAVORO E L'INTEGRAZIONE SOCIALE

Per ottenere il Rdc, chi lo richiede dovrà sottoscrivere un Patto per il lavoro con il Centro per l'impiego o con un’Agenzia del lavoro accreditata. Il richiedente dovrà anche iscriversi alla piattaforma Siulp (sistema informativo delle politiche del lavoro). E accettare una delle prime tre offerte di lavoro congrue.

RDC: OFFERTA DI LAVORO CONGRUA

Per definire un’offerta di lavoro come congrua, la stessa deve avere alcune caratteristiche di conformità con le competenze lavorative del richiedente e con la distanza del nuovo lavoro dal luogo dove abita:

  • l'offerta deve essere coerente maturate;
  • distanza dall'abitazione nei primi 12 mesi;
    • prima offerta: < 100 km;
    • seconda offeta: <250 km;
    • terza offerta: può essere in tutta Italia;
  • distanza dall'abitazione tra i 12 e i 18 mesi:
    • prima e seconda offerta: < 250 km;
    • terza offerta: può essere in tutta Italia;
  • distanza dopo i primi 18 mesi:
    • anche la prima offerta può venire da tutta Italia.

Alla regola della distanza fanno eccezione del famiglie con disabili, per cui le offerte non potranno essere mai più distanti da casa di 250 km.

La Carta Rdc

Il Reddito di cittadinanza verrà erogato sulla Carta Rdc. La Carta Rdc è una carta prepagata con cui si potranno:

  • fare acquisti nei negozi di alimentari, farmacie e parafarmacie;
  • pagare la bolletta di luce e gas;
  • prelevare denaro fino a 100 euro al mese per singolo individuo (limiti diversi per nuclei familiari più ampi).

Con la carta Rdc non sarà possibile effettuare spese per il gioco d'azzardo.

RDC: SANZIONI E DECADENZA

Sono previste sanzioni per chi non rispetta le regole previste per l'assegnazione e il mantenimento del Reddito di cittadinanza che possono arrivare fino alla decadenza del beneficio. E anche la reclusione in carcere fino a un massimo di 6 anni.

Per la mancata comunicazione di variazioni di reddito o di patrimonio che implicherebbero la perdita o la variazione dell'assegno mensile si rischia da 1 a 3 anni di carcere.

Chi ha presentato documenti o rilasciato dichiarazioni false per ottenere il Reddito di cittadinanza rischia da 2 a 6 anni di reclusione.

Dal momento della condanna il Reddito di cittadinanza verrà revocato, e quanto ricevuto in maniera indebita dovrà essere restituito. E non potrà essere di nuovo richiesto prima di 10 anni dalla condanna.

Per comportamenti non rispettosi del Patto per il lavoro e di quello per l'integrazione sociale si rischia la riduzione del contributo economico.

Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.
da

Soldionline

Telecom Italia crolla, ma il FTSEMib guadagna l'1,2%

Telecom Italia crolla, ma il FTSEMib guadagna l'1,2%

Venerdì nero per la compagnia telefonica, dopo che il management ha fornito le nuove stime per il 2018 e per il 2019. Ottima giornata, invece, per Saipem e per Astaldi Continua »

da

ABC Risparmio

Pensioni: Quota 100 spiegata in pochi minuti

Pensioni: Quota 100 spiegata in pochi minuti

Quota 100 è un sistema che consente la possibilità di accedere alla pensione nel momento in cui la somma tra età anagrafica e contributi versati è pari ad almeno 100 Continua »